Confronto delle dimensioni. Immagine: Wikimedia CC

Molto prima dei dinosauri, colossali libellule dominavano i cieli.

Le creature sono i più grandi insetti volanti mai registrati, misurano fino a 15 pollici di lunghezza con un'apertura alare più grande di alcuni uccelli.

Immagine via Wikimedia Commons

Conosciuto comeMeganeuranella comunità scientifica, questi antichi insetti vengono talvolta chiamati anche grifoni. Tuttavia, sembravano quasi identici alle libellule moderne nell'aspetto generale, con solo sottili differenze nella morfologia delle ali. Come libellule viventi,Meganeuraaveva un corpo lungo e snello con grandi occhi rotondi ed erano probabilmente colorati.



Meganeura monyi. Immagine: Wikimedia CC

Le libellule giganti sono state abbondanti per quasi 70 milioni di anni dal tardo carbonifero al tardo Permiano (da 317 a 247 milioni di anni fa circa). Erano predatori, predatori principalmente di altri insetti e probabilmente cacciati in modo simile alle libellule dei giorni nostri. . Tuttavia, potrebbero essere stati un po 'meno agili a causa delle loro dimensioni.

I grifoni esistevano durante un periodo in cui i livelli di ossigeno nell'atmosfera inclinavano la bilancia a quasi il 30%. Oggi, il nostro ossigeno misura circa il 20%.

Alcuni scienziati hanno teorizzato che gli insetti in questo periodo potrebbero essere diventati così grandi a causa dell'ossigeno abbondante, mentre altri pensano che potrebbe essere stato un modo per compensare i livelli estremi. Sebbene l'ossigeno sia vitale, troppo può effettivamente essere tossico; corpi più grandi significavano meno superficie per assorbire il gas. Un'altra spiegazione è che la generale mancanza di predatori ha permesso agli insetti di raggiungere proporzioni così colossali. La ricerca è ancora in corso.

Gli insetti furono scoperti per la prima volta in Francia nel 1880. Sono stati trovati solo pochi fossili.

Guarda il video qui sotto per vedere come sarebbero stati durante la caccia:

GUARDA IL PROSSIMO: Australian Redback Spider Eats Snake