I mamba neri hanno un modo piuttosto interessante di sottomettere i loro avversari.

Durante la stagione degli amori, i maschi rivali tenteranno di sopraffare i loro avversari alzando la testa il più in alto possibile e torcendosi l'uno intorno all'altro, cercando di sbattere l'altro a terra. A volte scambiati per accoppiamento, questi serpenti stanno effettivamente combattendo per la possibilità di accoppiarsi.



I mamba neri sono originari delle savane e dei boschi dell'Africa meridionale e orientale, sono molto aggressivi (quando minacciati) e velenosi. Il loro nome deriva dall'interno nero corvino delle loro bocche.

bocca di mamba

Il loro veleno è altamente tossico, in grado di uccidere un essere umano entro 7-15 ore. A causa di ciò e in aggiunta alla loro natura altamente aggressiva, il mamba nero è considerato da alcuni il serpente più letale del mondo, attribuendo al loro morso il riferimento come 'il bacio della morte'.

Questi serpenti sono predatori di imboscate noti per la loro rapida inseguimento di prede su brevi distanze, una caratteristica che li distingue da molte altre specie. I mamba neri possono essere i serpenti più veloci sulla terra e, sebbene abbiano pochi predatori naturali, questi serpenti eseguono battaglie uniche all'interno della loro stessa specie.

Quando minacciato, il mamba nero rivela l'interno nero lucido della bocca e delle zanne. È in grado di erogare un numero considerevole di morsi in rapida successione. Questi serpenti si nutrono principalmente di piccoli mammiferi e uccelli, sebbene siano stati trovati con animali ancora più grandi completamente cresciuti all'interno del loro stomaco.