Immagine: Facebook

Immagine: Facebook

Questo bruco cristallino unico cattura davvero l'attenzione, ma i barbigli pericolosi fanno solo per guardare.



Il bruco di vetro filatoIsochaetes beutenmuelleriè un membro della famiglia delle falene delle lumache e persiste in gran parte degli Stati Uniti. Vanta un nucleo del corpo quasi trasparente e vetroso con estensioni ricoperte da dozzine di abbaglianti punte di cristallo verde. Più di una dozzina di appendici simili a tentacoli conferiscono al bruco una curiosa somiglianza di calamaro, che è enfatizzata da movimenti lenti, circolari, simili a lumache su un residuo melmoso setoso.



Sebbene appaiano bellissime, queste creature sono estremamente letali. Toccarne le punte provoca la penetrazione della pelle, una fitta lancinante e una conseguente dermatite violenta. Questi bruchi trasudano anche veleno dalle loro spine appuntite, diventando formidabili avversari sia per gli umani che per i predatori.

Immagine: Facebook

Immagine: Facebook

I bruchi di vetro filato si nutrono del fogliame delle querce palustri e, sebbene originari di gran parte degli Stati Uniti, il loro numero è limitato e gli incontri sono rari. Tuttavia, la bellezza squisitamente radiosa dei bruchi dura solo per un breve periodo.



L'aspetto più interessante dei bruchi di vetro filato è la loro trasformazione. Da gemme scintillanti e brillanti si trasformano in semplici falene brune opache. Mentre come larve i bruchi avrebbero potuto essere legati insieme e drappeggiati come un orpello scintillante attorno a un albero di Natale, in età adulta volano sotto il radar, completamente inosservati.

Le falene adulte rimangono piccole, con un'apertura alare mediamente di 19-24 mm. Per il resto della loro vita, il segno di colore più caratteristico è una macchia marrone circolare vicino alla punta delle ali.

Video:
Danza del vetro filato



GUARDA IL PROSSIMO: Australian Redback Spider Eats Snake