carcharodontosaurus-photo-by-franko-fonseca

Cranio di Carcharodontosaurus. Foto di Franko Fonseca.

Nel corso della tumultuosa storia di questa Terra ruggente, milioni di specie sono sorte e cadute nel corso di milioni di anni. Alcune di queste specie erano docili e innocue, ma altre erano violente e pericolose. Queste specie violente e pericolose includono i predatori più grandi e cattivi che abbiano mai dominato il pianeta. Torniamo indietro nel tempo e diamo un'occhiata ad alcuni dei predatori più letali nella storia della Terra, dagli scorpioni marini agli squali giganti ...

Scorpioni di mare

eurypterus_paleoart-illustrazione-di-dimitris-siskopoulos

Eurypterus. Illustrazione di Dimitris Siskopoulos.

Gli scorpioni marini sono stati alcuni dei primi predatori a insidiare i mari antichi ed erano i più grandi di tutti gli artropodi. Non erano veri scorpioni, ma erano aracnidi, che includono scorpioni, ragni e granchi a ferro di cavallo.



Regnando per oltre 200 milioni di anni, gli scorpioni marini sono stati tra gli invertebrati più formidabili al mondo fino a quando non sono stati spazzati via dall'evento di estinzione di massa del Permiano-Triassico.

Balene dentate

physeteroidea _-_ livyatan_melvillei-foto-di-ettonico

Calco del cranio di Livyatan melvillei. Foto di Hectonichus.

Mentre i serpenti giganti e gli uccelli del terrore sono apparsi sulla terra dopo l'estinzione dei dinosauri, un gruppo di mammiferi è tornato in mare e si è evoluto in quelle che ora sono note come balene. Oggi generalmente pensiamo alle balene come giganti gentili, ma per alcuni milioni di anni le balene sono state tutt'altro che gentili.

Il basilosauro era un'antica balena che cresceva fino a 59 piedi (18 metri) e mangiava squali e altre balene. Nel frattempo, Livyatan melvillei era 57 piedi (17,5 metri) un antico capodoglio che predava 33 piedi (10 metri) squali, delfini, foche e altre balene. Questo è decisamente più tosto dei moderni capodogli, che mangiano principalmente calamari giganti.

Megalodon

megalodon_shark_jaws_museum_of_natural_history-public-domain

Mascelle di squalo Megalodon. Dominio pubblico.

Gli squali esistono da 420 milioni di anni e in quegli anni sono stati i principali predatori nei mari in continua evoluzione. Eppure, 23 milioni di anni fa, il più grande squalo (e il più grande e potente predatore nella storia dei vertebrati) apparve nei mari antichi, banchettando con balene, delfini, pinnipedi, tra le altre creature marine.

Sulla base delle dimensioni dei denti di Megalodon, gli scienziati ritengono che potrebbe raggiungere una lunghezza di 59 piedi (18 metri). È più del doppio delle dimensioni dei più grandi squali bianchi! Fortunatamente per noi, questi enormi megasquali marini si estinsero 2,6 milioni di anni fa.

Megalania

varanus_priscus_skull-foto-di-steven-g-johnson

Cranio di Megalania (Varanus priscus). Foto di Steven G. Johnson.

Nell'antica Australia, una gigantesca lucertola di 7 metri attaccò marsupiali altrettanto giganteschi.

Conosciuta come Megalania o Varanus priscus, questa lucertola era una lucertola monitor, che include il famigerato drago di Komodo di oggi. Come le moderne lucertole monitor, Megalania era probabilmente velenosa e i primi coloni aborigeni arrivati ​​in Australia potrebbero averle incontrate prima che si estinguessero 50.000 anni fa.

Smilodon

smilodon_fatalis-render-by-daniel-reed

Smilodon fatalis. Rendering di Daniel Reed.

Oggi, i grandi felini come leoni e tigri sono venerati e temuti e, nei luoghi in cui esistono, sono predatori all'apice. Tuttavia, 10.000 anni fa, un gatto dai denti a sciabola noto come Smilodon vagava per le Americhe e aveva un paio di zanne affilate molto più grandi di qualsiasi gatto moderno.

Inoltre, con alcune specie di Smilodon che pesano fino a 880 libbre (400 chilogrammi), si ritiene che questi gatti siano i felidi più grandi mai esistiti.

Dimetrodon

dimetrodon-illustrazione-di-dmitry-bogdanov

Dimetrodon. Illustrazione di Dmitry Bogdanov.

Mentre gli scorpioni marini si aggiravano nei mari del Permiano, Dimetrodon si aggirava per il terreno Permiano ed era uno dei principali predatori del suo tempo.

Nonostante somigliasse a un dinosauro, Dimetrodon in realtà visse e morì prima ancora che apparissero i dinosauri. Inoltre, questo carnivoro rettile era imparentato con i mammiferi.
Clicca sotto per continuare a leggere: