I pesci drago delle profondità marine si nascondono nelle parti più oscure delle profondità oceaniche- e sono in grado di emanare raggi di luce rossa dai loro occhi.



Queste creature dall'aspetto fantastico provengono da una famiglia di pesci chiamati Stomiidae che abitano le profondità dell'oceano a una media di 2000 piedi sotto la superficie. Sono predatori feroci con denti estremamente grandi rispetto alle loro dimensioni corporee e cacciano le loro prede con un bilanciere o un'esca bioluminescente.

Esistono diverse specie di dragonfish (una stima è di circa 67 specie). Sono abbastanza difficili da distinguere, ma quello nella foto sopra proviene dalle profondità del Pacifico al largo della costa della California e probabilmente un membro diTactostoma macropus, il pesce drago pinna lunga.Idiacanthus antrostomusè una specie atlantica che sembra molto simile, secondo una ricerca limitata.



Immagine: Wikimedia Commons

Purtroppo, queste specie non sopravvivono a lungo vicino alla superficie, principalmente perché il loro ambiente naturale sotto la zona di Bathyal dell'oceano vanta temperature estreme, forte pressione, una completa mancanza di luce e l'assenza di una corrente oceanica.

Un singolo pesce drago è stato catturato in una rete da traino e osservato dietro il vetro di uno speciale serbatoio pressurizzato chiamato acquario kreisal.

La sua caratteristica più sorprendente? Il pesce drago produce un raggio di luce rossa utilizzando un organo unico situato vicino alla parte posteriore del suo occhio ed è una delle poche creature del mare profondo in grado di percepire la luce rossa. Sebbene la luce rossa non viaggi molto sott'acqua, consente loro di avvicinarsi di soppiatto alla preda, in particolare i gamberetti, che brillano brillantemente sotto la luce rossa, senza essere individuati.




Orologio:

GUARDA IL PROSSIMO: Le creature più strane girate sotto gli impianti petroliferi di acque profonde