Immagine: Come Chailert tramite Facebook

Incontra Kabu, un elefante in Thailandia che è stato salvato nel 2017 dopo anni di abusi e cattive condizioni.

Per più di 20 anni, Kabu ha lavorato in un villaggio di montagna, trasportando tronchi lungo strade ripide. Costretta a continuare a lavorare con una gamba ferita, alla fine ha sviluppato una zoppia debilitante poiché la ferita non è riuscita a guarire correttamente. Ma ciò non ha impedito al suo proprietario di cavalcarla sulla schiena.



Immagine: elephantnews tramite YouTube

E non è tutto. Kabu ha perso i suoi due figli mentre erano ancora giovani, secondo Lek Chailert , che gestisce l'Elephant Nature Park a Chiang Mai e si è assicurata il suo rilascio.

Uno è stato venduto a un campo turistico e l'altro è morto durante una 'cotta di addestramento' - un processo crudele che spesso comporta picchiare e limitare i giovani elefanti in gabbia per addomesticarli al lavoro.

Immagine: elephantnews tramite YouTube

Chailert e un gruppo di volontari si sono recati al villaggio per riportarla all'Elephant Nature Park, un noto santuario per gli elefanti maltrattati in Thailandia. Durante il viaggio di 12 ore in camion verso casa , i soccorritori hanno nutrito banane Kabu e tamarindi e le hanno versato acqua sul corpo per rinfrescarla dal caldo.

La Thailandia è piena di storie di abusi sugli animali, poiché gli elefanti vengono sfruttati per la redditizia industria del turismo. Quando vengono salvati, la maggior parte degli elefanti maltrattati ha problemi mentali che impiegano anni per essere risolti, dice Chailert.

Immagine: elephantnews tramite YouTube

Inizialmente, Kabu sembrava avere paura di entrare nel suo nuovo ambiente quando è arrivata al parco. Ma la calda accoglienza che ha ricevuto dagli altri elefanti l'ha rapidamente calmata.

Guarda il video qui sotto per ulteriori informazioni: