Immagine: Nobu Tamara, Wikimedia Commons

Le specieDracorex hogwartsiaè noto solo da un cranio completo e quattro vertebre cervicali, ma è un animale affascinante con corna appuntite e una testa corazzata.



Il cranio, l'atlante, il terzo, l'ottavo e il nono vertebrato sono stati portati alla luce dalla formazione di Hell Creek nel Sud Dakota e alla fine sono stati donati al Museo dei bambini di Indianapolis per studio nel 2004. Il nomeDracorex hogwartsiaè stato scelto dopo che i giovani visitatori del museo hanno confrontato l'animale con due draghi del romanzo di Harry Potter, tra cui l'ungherese Horntail.



Dracorexappartiene a una famiglia di Pachycephalosauridae a testa piatta. La specie era un erbivoro caratterizzato da corna appuntite, protuberanze e un lungo muso. Il suo cranio era pesantemente corazzato e manca la caratteristica cupola dei pachicefalosauridi. Inoltre, l'animale è coperto di nodi, piccole corna più grandi e punte. Altrimenti, è simile aStygimoloch.

Immagine: Museo dei bambini di Indianapolis, Wikimedia Commons

C'è qualche dibattito tra gli scienziati cheDracorexeStygimolochsono in realtà solo esemplari giovanili dell'animalePachycephalosaurus.'La confusione è riconducibile ai loro bizzarri ornamenti per la testa, che vanno da scudi e cupole a corna e punte, che sono cambiati drasticamente con l'età e la maturità sessuale, rendendo le teste dei giovani molto diverse da quelle degli adulti', afferma un articolo sulla UC Berkeley sito web .



ciò nonostante, Dracorexè una creatura affascinante a sé stante. Le sue caratteristiche più importanti a parte il suo cranio piatto sono le sue impressionanti aperture temporali. Sono molto più grandi di altre specie relative compreseHomalocephaleeGoyocephale,qualcosa che non è stato visto nei pachicefalosauri. Questo potrebbe indicare un'evoluzione più primitiva rispetto ai suoi antenati, servendo per un altro motivo da studiare più da vicino.

Dracorexsembra essere affascinante quanto le creature mitologiche per le quali è stato chiamato.

Immagine: Ealdgyth, Museo dei bambini, Wikimedia Commons

GUARDA IL PROSSIMO: Titanoboa: il serpente più grande che il mondo abbia mai conosciuto