Immagine: Wikimedia Commons

Gli scienziati stanno attualmente applicando tecniche genetiche di back-breeding alle mucche moderne contenenti DNA applicabile al fine di ripristinare l'uro, un enorme bovino rinomato nella storia antica.

L'uro è l'antenato delle moderne specie domestiche di zebù e mucche taurine. Erano alti 7 piedi, pesavano più di 2.000 libbre e in precedenza vagavano per vaste distese attraverso le paludi e le foreste dell'emisfero orientale fino alla loro completa estinzione all'inizio del 1600.



Vi è una necessità imminente di bovini di grandi dimensioni negli attuali ecosistemi di pascolo a causa della loro capacità di trattenere aree di pascolo ampie e sane rispetto alle mucche più piccole e sviluppate in agricoltura di oggi. La fornitura di stabilità ambientale è dotata di un elemento che aiuterebbe anche le persone. Promuovere un'attrazione distinta all'interno dell'industria del turismo naturalistico creerebbe crescita economica nelle aree applicabili e aumenterebbe la vitalità delle comunità rurali.


Immagine: Wikimedia Commons

Il primo genoma completo di un uro è stato sequenziato nel 2015 dal fossile di un osso dell'omero. Queste informazioni sono state implementate nell'Operazione Tauros, che ha identificato un gruppo di vacche moderne più strettamente imparentate con lo scopo di ricreare l'uro attraverso l'allevamento selettivo.

Gli animali utilizzati nel programma sono scelti da mandrie primitive del patrimonio europeo e selezionati per la somiglianza genetica, quindi allevati attraverso più generazioni con l'intento di ripristinare il fenotipo dell'uro. Sebbene senza l'ingegneria genetica il genotipo sarà impossibile da far rivivere, gli scienziati mirano a realizzare un animale il più vicino possibile all'impressionante antico uro.


I ricercatori si stanno avvicinando all'allevamento di un animale che è quasi identico agli antichi uro. Immagine: Il programma Tauros

Il progetto è iniziato nel 2009 e da allora ha avuto un enorme successo, portando alla nascita di 300 vitelli in specifici siti di riproduzione in Europa.

GUARDA IL PROSSIMO: L'orso grizzly combatte 4 lupi