Due sommozzatori si sono recentemente trovati sopraffatti da un enorme verme di acque profonde composto da centinaia di migliaia di organismi. I due amici hanno assistito allo spettacolo incredibile durante un'immersione al largo della costa di Whakaari, lo stratovulcano sull'Isola Bianca, in Nuova Zelanda.



Il verme può essere visto muoversi delicatamente nell'acqua, occasionalmente tremare e pulsare mentre i subacquei nuotano dolcemente intorno ad esso per non disturbarlo.



attraverso Facebook

Questi giganteschi lombrichi luminosi non sono in realtà vermi, però. Sono pirosomi. Pirosomi sono tunicati fluttuanti che si trovano tipicamente nelle acque oceaniche tropicali vicino alla parte superiore della colonna d'acqua.



Chiamati 'unicorni del mare' e morbidi come un boa di piume, questi pirosomi sono solo un altro promemoria di quanto possa essere strano l'oceano.

Pyrostremma spinosum (Giant fire salp)

Ogni pirosoma è in realtà una colonia di migliaia di singoli zooidi, che hanno una dimensione di pochi millimetri.



Visualizza il post su imgur.com

Gli zooidi si clonano, aggiungendosi al pirosoma complessivo e aumentandone la lunghezza. In genere, più grande è il pirosoma, più vecchio è a causa di questo processo di clonazione.

Mentre alcuni possono raggiungere le dimensioni di una piccola balena, altri possono essere lunghi meno di un centimetro.

Hanno proprietà bioluminescenti sorprendenti, che si dice siano molto più intense e sostenute rispetto ad altre specie bioluminescenti. Biologo T.H. Huxley , Ha descritto la sua luminosità in questo modo: 'Ho appena visto la luna tramontare in tutta la sua gloria, e ho guardato quelle lune minori, il bellissimo Pyrosoma, splendente come cilindri incandescenti nell'acqua.'

Via Imgur

È facile vedere come i biologi marini siano così innamorati di questa creatura. Come un biologo marino spiegato , 'Questi orribili giganti, la progenie dei peggiori cattivi del cinema, sono in realtà delicati e fragili'.

Tuttavia, non si sa esattamente quanto siano fragili, poiché una volta un pinguino è stato trovato intrappolato all'interno di uno dopo aver nuotato attraverso l'estremità aperta e essersi sistemato all'interno.