Immagine: Wikipedia

Se hai mai colpito un pillbug (o Roly Polie, se preferisci) e l'hai visto rannicchiarsi in una palla, hai incontrato un isopode. In realtà non sono insetti; sono crostacei. E mentre i tipi terrestri sono piccoli e relativamente innocui, i loro cugini degli abissi sono un po 'più ... diciamo ... intensi.



Esistono circa 20 specie di isopodi giganti, che sono strettamente imparentati con altri crostacei marini come gamberetti e granchi, e la maggior parte di loro vive tra i 550 ei 7020 piedi sott'acqua. Possono essere trovati nell'Oceano Pacifico al largo del Giappone e nel Mar Cinese Meridionale.



Gli animali corazzati preistorici in genere crescono fino a circa 14 pollici o più piccoli di lunghezza, ma in alcuni casi possono diventare molto, molto più grandi. Nel 2010, gli scienziati hanno prelevato un esemplare lungo quasi tre piedi.



Immagine: Wikimedia Commons

Gli isopodi giganti vivono sul fondo del mare, dove possono scavare nel fango o nell'argilla per ripararsi. Così in basso, la pressione dell'oceano può essere estrema.

Gli scienziati ipotizzano che alcuni isopodi diventino così giganti perché li aiuta a resistere all'immensa pressione.

Immagine: Wikimedia Commons

Gli scienziati non sanno ancora tutto sugli isopodi giganti, perché il loro habitat naturale è difficile da raggiungere e possono variare così tanto. Sono carnivori e si ritiene che siano generalmente spazzini che mangiano animali morti che cadono sul fondo del mare. Alcune prove suggeriscono, tuttavia, che potrebbero predare animali vivi che si muovono lentamente come le spugne di mare.

Immagine: Wikipedia

Sebbene mangino e abbiano quattro serie di mascelle affilate con cui farlo, le loro abitudini alimentari sono difficili da monitorare. Questo perché gli isopodi giganti, sia quelli in natura che in cattività, mangiano solo poche volte all'anno.



Immagine: Flickr / Jerry Kirkhart

Dee Ann Auten, un acquariofilo presso il Acquario del Pacifico , si prende cura di quattro isopodi giganti nella galleria Wonders of the Deep dell'acquario. Sebbene cerchi di nutrirli ogni giorno, non ha quasi mai successo.

'Uno di loro ha mangiato due volte l'anno scorso, uno di loro quattro volte l'anno scorso, uno di loro ha mangiato quasi dieci volte l'anno scorso', ha detto Filo interdentale . “Un altro credo sia stato sette volte. È affascinante ed è gratificante quando metti così tanto impegno nel prenderti cura di loro e molta pazienza e finalmente capisci cosa gli piace mangiare '.

Vivere con così piccole quantità di cibo significa che gli isopodi non hanno molta energia. Vivono in un costante stato di semi-ibernazione, rallentando il loro metabolismo e spesso rimanendo nello stesso posto per mesi - o addirittura anni - alla volta.

Anche se gli isopodi giganti che vivono nelle profondità dell'oceano sembrano essere ben lontani dai loro cugini pillbug nel tuo giardino, hanno una grande cosa in comune. Se minacciati, anche questi isopodi si raggomitoleranno in una palla.

'Se sta mangiando qualcosa e un pesce sta cercando di avvicinarsi e prendere il cibo da loro o mordere le loro appendici, si rotoleranno per mantenere il cibo o per proteggere i loro organi molli', ha detto Auten. 'Si copriranno in modo che nulla si attacchi a loro. Oppure si nascondono in un crepaccio da qualche parte in modo che niente possa trovarli. '

Guarda gli isopodi alle 0:30!

GUARDA IL PROSSIMO: Le più terrificanti creature del mare profondo mai scoperte