Immagine: Matt Reinbold, Flickr

La ricerca rivela che gli scorpioni emettono luce blu-verde sotto la luce nera e, sebbene nessuno sappia esattamente perché, gli scienziati hanno avanzato alcune teorie.



Gli scorpioni sono aracnidi predatori originari di quasi tutti i continenti della terra. La loro adattabilità ambientale li rende avversari formidabili, notevoli per la loro capacità di nascondersi mimetizzati dai predatori durante il giorno e cacciare nell'oscurità della notte.

Gli studi hanno dimostrato che gli scorpioni emettono fluorescenza blu brillante quando sono illuminati da luci nere, portando gli scienziati ad analizzare una serie di teorie curiose.

In quanto creature notturne, gli scorpioni detestano gli effetti della luce solare e dei raggi UV in generale, comprese le piccole quantità prodotte dalla luce lunare brillante. Un rapporto del Journal of Arachnology conclude che gli scorpioni sono meno attivi durante i periodi di maggiore esposizione ai raggi UV. Questa teoria è consolidata dalla loro vista estremamente sensibile.


Douglas Gaffin dell'Università dell'Oklahoma spiega che la capacità di convertire la luce UV nelle più desiderabili lunghezze d'onda del bagliore blu-verde consente loro di trovare nascondigli migliori. In sostanza, la visione limitata di uno scorpione è aumentata per coprire tutto il suo corpo essendo incapsulata nel colore della luce che vede meglio. Questo dà loro la capacità di percepire la luce - e 'vedere' - con tutto il corpo.

Il bagliore blu-verde è creato da un componente beta-carbolina che si trova nello strato ialino della cuticola dello scorpione e si verifica come sottoprodotto dell'indurimento dell'esoscheletro tra i periodi di muta.

Mentre la capacità degli scorpioni di brillare al buio è benefica per la sua stessa specie, è utile anche a coloro che cercano di evitare il contatto con queste creature corazzate che pizzicano, pungono e. Basta non uscire di casa senza la tua luce UV!

GUARDA IL PROSSIMO: Australian Redback Spider Eats Snake