Per la prima volta in Georgia sono stati trovati pesci invasivi della testa di serpente del nord. I funzionari della fauna selvatica hanno raccomandato che se i pescatori dovessero catturare questo pesce, dovrebbero farlo “Uccidilo immediatamente e congelalo. Possono sopravvivere sulla terra. '

All'inizio di ottobre, un pescatore ha riferito di aver catturato il pesce in uno stagno situato in una contea vicino ad Atlanta, secondo un post sul blog dai funzionari della fauna selvatica.

I 16 pesci d

Immagine: Vance Crain, Florida Fish and Wildlife, Flickr


Questi pesci aggressivi sono ora riconosciuti come specie invasive. Possono crescere fino a più di tre piedi di lunghezza e sebbene normalmente preda di invertebrati, rane e pesci più piccoli, è noto che attaccano qualsiasi cosa durante la riproduzione.

Uno dei loro attributi più unici è la capacità di sopravvivere fuori dall'acqua fino a quattro giorni.


Questo pesce è giustamente chiamato a causa delle sue somiglianze con i rettili viscidi.

Il serpente è originario del bacino del fiume Yangtze in Cina. Tuttavia, le teste di serpente sono state segnalate in 14 stati degli Stati Uniti.

Le teste di serpente del nord hanno il potenziale di avere un impatto sulle specie native nelle aree introdotte competendo per cibo e habitat.

GUARDA IL PROSSIMO: Il serpente velenoso più lungo del mondo divora una preda ignara