Potresti pensare alle orche come a una specie distinta, ma in realtà ci sono 10 diversi tipi di queste bellissime bestie - e tutte conducono vite sorprendentemente diverse.



Nonostante il nome, le orche (o 'orche') non sono balene. In realtà sono le specie di delfini più grandi del mondo; e come altri delfini, viaggiano e cacciano insieme in baccelli.

Per secoli, questi enormi mammiferi marini sono stati considerati omogenei e, attualmente, sono tutti classificati sotto specieOrcinus orca. Tuttavia, negli ultimi decenni, i ricercatori hanno scoperto un'incredibile diversità tra questi cetacei e li hanno separati in ecotipi in base al loro aspetto, areale e comportamento.

Attualmente, gli scienziati hanno identificato dieci ecotipi di orca distribuiti in tutto il mondo. Alcuni di questi tipi condividono intervalli con altri, ma raramente interagiscono e non si incrociano. Ciò significa che alcune (se non tutte) di queste orche dovrebbero essere classificate come specie o sottospecie diverse.

I dieci tipi di orche sono equamente divisi tra l'emisfero settentrionale e quello meridionale. Nell'emisfero settentrionale, le orche sono classificate come orche residenti, orche di Bigg e tipo 1 e 2 del Nord Atlantico. Nell'emisfero meridionale, le orche sono classificate semplicemente come tipo A, tipo B, tipo C e tipo D. Diamo un'occhiata più da vicino guarda ciascuno di questi tipi.

Tipi di orca. Ringraziamo il NOAA Southwest Fisheries Science Center.

Tipi di orca. Ringraziamo il NOAA Southwest Fisheries Science Center.

Emisfero nord

Nell'emisfero settentrionale, le tre popolazioni di orche assassine più studiate risiedono nel Pacifico settentrionale, ma ci sono anche altri due tipi nell'Atlantico settentrionale.

Orche residenti

Le orche residenti sono originarie del Pacifico settentrionale e prendono il nome dalla loro tendenza ad avere piccole gamme domestiche intorno ad aree di grandi popolazioni ittiche. La maggior parte di queste orche si nutre quasi esclusivamente di salmone , ma alcune popolazioni mangiano anche sgombri, halibut e merluzzo.

Negli Stati Uniti del Pacifico settentrionale, le popolazioni di orche residenti sono classificate in quattro gruppi: residenti del sud, residenti del nord, residenti dell'Alaska meridionale e residenti del Pacifico settentrionale dell'Alaska occidentale . Ciascuna di queste popolazioni ha geni, chiamate e persino cultura distinti, non diversamente dalla varietà di lingue e culture presenti nell'umanità.

Bigg's Orcas

Bigg

Le orche di Bigg (note anche come orche transitorie). Foto di Rennett Stowe.

Le orche Biggs sono anche conosciute come orche transitorie e predano principalmente altri mammiferi marini . Balene, delfini, foche e leoni marini sono tutti nel menu e queste orche vagheranno su e giù per la costa occidentale del Nord America, dalla California meridionale al Circolo polare artico, alla ricerca della loro preda. Spesso, il loro raggio si sovrapporrà a quello delle orche residenti.

Orche in mare aperto

Vivendo in alto mare, le orche al largo sono raramente viste e, quindi, le meno osservate e comprese tra i tipi di orche. Generalmente si verificano a 9 miglia (15 chilometri) dalla riva, ma occasionalmente sono visti vicino alla costa .

Queste sono le tre orche del Pacifico settentrionale più piccole e ampiamente distribuite e si riuniscono in enormi baccelli. In genere, si trovano in baccelli composti da 20-75 orche, ma a volte vengono avvistati baccelli contenenti fino a 200 orche .

Come le orche residenti, si ritiene che le orche offshore si nutrano principalmente di pesci e squali. Questo perché i loro denti sono piuttosto spuntati e consumati, suggerendo che consumano prede con la pelle ruvida .

Tipo 1 dell'Atlantico settentrionale

Orche del Nord Atlantico al largo delle Lofoten, Norvegia. Foto di Rene.

Orche del Nord Atlantico al largo delle Lofoten, Norvegia. Foto di Rene.

Residente in Norvegia, Scozia e Islanda, Le orche di tipo 1 del Nord Atlantico sono alimentatori generalisti . Mangiano principalmente pesce, come aringhe e sgombri, ma mangeranno anche foche. I loro denti sono piccoli e smussati, il che è correlato alla loro preferenza per il pesce, e spesso raggruppano enormi banchi di pesci in palline dense, dove possono facilmente catturarli.

Tipo 2 dell'Atlantico settentrionale

Le orche di tipo 2 del Nord Atlantico sono diverse dalle orche di tipo 1 a causa della loro dieta. Mentre le orche di tipo 1 del Nord Atlantico preferiscono il pesce, Le orche di tipo 2 si nutrono principalmente di balene e delfini, in particolare balenottere minori . Ciò è particolarmente evidente nei loro denti, poiché le orche di tipo 2 hanno denti molto più grandi e affilati rispetto alle orche di tipo 1.

Emisfero sud

Nell'emisfero australe, i tipi di orche sono più semplici e sono organizzati semplicemente nei tipi A, B, C e D. Tuttavia, le orche di tipo B sono ulteriormente suddivise in orche di tipo B (grandi) e di tipo B (piccole). I tipi dell'emisfero meridionale tendono anche ad avere una tonalità marrone o giallastra a causa delle diatomee sulla loro pelle.

Tipi di orche assassine. Illustrazione di Albino.orca.

Tipi di orche assassine. Illustrazione di Albino.orca.

Digitare un

Le orche di tipo A sono grandi, crescono fino a 31 piedi (9,5 metri) e si nutrono principalmente di balenottere minori. Abitano le acque aperte intorno all'Oceano Antartico e seguono le loro prede della balenottera minore sulle loro rotte migratorie intorno alle acque antartiche.

Tipo B (grande)

Le orche di tipo B sono anche conosciute come orche Pack Ice perché si nutrono di foche sulla banchisa. Sono rinomati per la loro strategia di caccia unica, in cui lavorano insieme per creare onde per lavare le foche dai banchi di ghiaccio.

Le orche creano un'onda per far cadere una foca nell'acqua

Tipo B (piccolo)

Le altre orche di tipo B sono conosciute come orche Gerlache, che provengono dallo stretto di Gerlache della penisola antartica. La dieta regolare di queste orche è sconosciuta, ma sono state avvistate intorno a colonie di pinguini, dove occasionalmente si nutrono di pinguini.

Tipo C

Le orche di tipo C sono anche conosciute come orche del Mare di Ross. A 20 piedi (6 metri), sono le più piccole delle orche dell'emisfero meridionale e abitano tipicamente una spessa banchisa. Sono stati osservati mentre mangiavano stufati antartici; tuttavia, al momento non è noto se siano o meno principalmente mangiatori di pesce.

Tipo D

Le orche di tipo D sono anche conosciute come orche subantartiche. Sono le orche più rare dell'emisfero meridionale e hanno la benda sull'occhio più piccola di tutti i tipi di orca, sia nell'emisfero settentrionale che in quello meridionale. Come le orche di tipo C, sono state osservate mangiare pesce, come il dentifricio della Patagonia, ma la loro dieta primaria è sconosciuta.

Altri ecotipi di Orca

Orca vicino a Auckland, Nuova Zelanda. Foto di Aucklandwhale.

Orca vicino a Auckland, Nuova Zelanda. Foto di Aucklandwhale.

I ricercatori stanno solo iniziando a comprendere gli ecotipi di orca e molti dei dieci tipi sopra elencati sono scoperte abbastanza recenti. C'è una grande possibilità che, oltre a classificare alcuni di questi tipi come nuove specie, i ricercatori classificheranno nuovi tipi di orca in altre regioni.

Per esempio, in Nuova Zelanda esiste un gruppo residente di orche composto da 117 individui identificati . Queste orche sono generaliste e mentre predano principalmente squali e razze, predano anche pesci, balene e delfini. Questo comportamento non è in linea con nessuno dei cinque ecotipi dell'emisfero australe, quindi è molto probabile che saranno classificati nel proprio ecotipo nel prossimo futuro.

Per ulteriori informazioni sulle orche e su come puoi aiutare a proteggere questi magnifici lupi del mare, visita Conservazione di balene e delfini e Pesca NOAA .