Lo squalo lanterna Ninja ha probabilmente il nome più epico di sempre.



Lo squalo che vive in America Centrale ha anche un nome scientifico quasi altrettanto buono, Etmopterus benchleyi (per l'autore di Lo squalo). Si trovano in porzioni dell'Oceano Pacifico orientale lungo il versante continentale.

I maschi possono crescere fino a circa un piede di lunghezza mentre le femmine spesso superano i venti pollici.

Il nome kung-fu dello squalo è stato fornito dai giovani cugini della ricercatrice Vicky Vásquez. Lo squalo usa le sue cellule per produrre un debole bagliore nelle profondità dell'oceano, portando i giovani esploratori al nome comune di questo squalo.

Immagine: D. Ross Robertson

I ricercatori ipotizzano che gli animali utilizzino questa brillante capacità a loro vantaggio: sono maggiormente in grado di mimetizzarsi con l'ambiente circostante e balzare sulle loro prede ed evitare i loro predatori, proprio come farebbe un ninja.

Gli squali, in generale, tendono ad essere ninja nella loro furtività e mistero. Secondo Dave Ebert, direttore del Pacific Shark Research Center, circa il 20 per cento di tutti gli squali è stato scoperto negli ultimi dieci anni.

Immagine: D. Ross Robertson

Anche se lo squalo ninja potrebbe non essere così spaventoso come, diciamo, un Great White, con la sua pelle nera scura, gli occhi sporgenti, la pelle luminosa e lo status di ninja, ci ha dato un motivo per essere interessati.

Guarda e scopri di più:

GUARDA IL PROSSIMO: Il grande squalo bianco attacca il gommone