Tutti amano le loro mamme. Si prendono cura di noi perché, beh, sono le nostre mamme. Non siamo l'unica specie in cui uno o entrambi i nostri genitori si prendono cura di noi, assicurandoci che raggiungiamo l'età adulta indenni.



La cura dei genitori è in realtà piuttosto diffusa, soprattutto nei mammiferi, dove la viviparità (dare alla luce piccoli vivi e non uova) è la norma. Lo sforzo extra che la viviparità comporta significa che i genitori hanno investito molto nella loro prole (un po 'come un fondo universitario), e di solito finisce per i genitori di mammiferi che si sforzano ancora di più per allevare i loro piccoli, poiché si sono già `` impegnati' 'per il loro prole.

Molte specie animali si prendono cura dei loro piccoli. Immagine | Flikr

I doveri dei genitori possono variare molto, dal prendere un pasto a respingere un predatore affamato. Mentre il primo di questi due compiti può essere abbastanza facile, il secondo certamente non lo è. Rischiare la propria vita per salvare la vita del proprio bambino può sembrare una seconda natura, ma molti animali non lo farebbero.



Se il genitore può avere molti più figli nella sua vita, semplicemente non ha senso evolutivo. Tuttavia, a volte vediamo i genitori che non vengono presi in giro e capovolgono la situazione sul predatore.

Immagine | Flikr

Esattamente questo accade in un recente video virale, dove un serpente ha rubato un cucciolo di topo e un ratto adulto viene in soccorso. Questa è presumibilmente la madre, poiché l'assistenza materna è più comune delle cure paterne nei ratti. Mentre il video avanza, il topo prova la coda del serpente e alla fine deve portarlo dove fa male, poiché il serpente lascia cadere il bambino e inizia a cercare di scappare. Quando la mamma torna, il bambino non si muove molto, ma è ancora molto vivo. Alla fine, la madre prende in braccio il suo bambino e scappa a casa, e si spera che il bambino si sia ripreso.

Guarda il video qui:



Le mamme sono fantastiche, vero?

GUARDA IL PROSSIMO: Australian Redback Spider Eats Snake