Una femmina in cattività caracal. Immagine: Tambako The Jaguar tramite Flickr

I grandi felini, come tigri, leoni, leopardi e giaguari sono predatori potenti, visivamente sbalorditivi e intimidatori, quindi è del tutto comprensibile che rubino gran parte delle luci della ribalta.Allo stesso tempo, i piccoli gatti selvatici attirano l'attenzione come cacciatori senza eguali, non poi così diversi dagli astuti felini domestici con cui condividiamo le nostre case.

Ma i gatti selvatici di taglia media, quelli che cadono tra i 10 ei 60 libbre, non ricevono abbastanza attenzione o credito, combinando le strategie di caccia creative dei loro cugini più piccoli con la grazia e la forza dei gatti più grandi.



Questi predatori spesso sottovalutati e sottovalutati sono tra i carnivori più abili del pianeta, nonostante la loro imbarazzante classe di peso.

Servals: Death on Stilts

Serval allo zoo di Auckland, foto: Kobac

Servals (Leptailurus serval) sono forse i più familiari dei gatti selvatici di taglia media, essendo parte della parentela ibrida della razza di gatto Savannah. Questi gatti simili a ghepardi possono pesare fino a 40 libbre e con i loro arti caratteristici lunghi (più lunghi di qualsiasi altro gatto per le loro dimensioni corporee), possono raggiungere i 2 piedi alla spalla. I servi sono relativamente comuni nelle praterie e nelle zone umide dell'Africa subsahariana, dove mettono a frutto quelle gambe allampanate.

Sebbene i servi siano in grado di abbattere prede più grandi come uccelli acquatici o piccole antilopi, hanno sviluppato un metodo specializzato per catturare il loro cibo preferito: i ratti. I serval usano il loro udito incredibilmente acuto, aiutati dalle orecchie girevoli, simili a parabole satellitari, per sintonizzarsi sui movimenti dei roditori nell'erba alta o nelle canne. Dopo aver individuato un bersaglio, i serval balzano, lanciandosi più di sei piedi verso l'alto con le loro gambe caricate a molla. Tenendo le zampe anteriori vicine al petto, ricadono a terra, estendendo gli artigli all'ultimo secondo per prendere a pugni il ratto condannato con un unico, stupefacente, colpo fatale.

Caracals: Airborne Claws

Immagine: Louise Joubert tramite Wikimedia Commons

Un parente stretto del serval, il caracal (Caracal caracal) è un gatto color ruggine che si estende su gran parte dello stesso territorio del serval, ma può essere trovato anche in Nord Africa, Medio Oriente, Asia occidentale e India. Più o meno la stessa massa di un serval, questi predatori muscolosi sono un po 'più robusti. I caracal sono stati anche chiamati lince rosse o persiane a causa dei loro vistosi ciuffi neri sulle orecchie, sebbene i caracal non siano in realtà molto legati alle vere linci.

A differenza del serval, i caracals tendono a rifuggire dalle zone umide e dalle zone paludose, preferendo le regioni più aride alla ricerca di cibo.

GIF tramite GIPHY

Tuttavia, hanno qualcosa in comune con i loro cugini maculati: un balzo verticale strabiliante utilizzato in una strategia di caccia drammatica. I caracals hanno una dieta varia che include principalmente mammiferi di piccole e medie dimensioni come ratti, conigli e piccole capre e antilopi, ma hanno anche un gusto per gli uccelli. Molti caracal scelgono di catturare il loro pollame in un luogo apparentemente difficile: l'aria. Il caracal è l'ampio ricevitore del mondo dei gatti e può saltare in modo esplosivo di dieci piedi verso l'alto, intercettando e afferrando gli uccelli mentre volano sopra la testa.

Leopardi nebulosi: bellezza e denti

Leopardo nebuloso. Immagine: Charlie Marshall tramite Flickr

Se dovessi mai incontrare un leopardo nebuloso (Neofelis) nelle foreste montuose del sud-est asiatico, dovresti considerarti eccezionalmente fortunato: i gatti di circa 25-50 libbre sono tra i membri più segreti e poco conosciuti della famiglia dei gatti. I leopardi nebulosi sono ora considerati due specie distinte: una specie della terraferma che si trova in habitat frammentati attraverso l'Himalaya orientale, la Cina meridionale, il Myanmar e la Malesia e il leopardo nebuloso di Sundaland sulle isole di Sumatra e Borneo.

Questi animali regali ed enigmatici sono alcuni degli scalatori più forti tra i gatti, trascorrono gran parte del loro tempo sgattaiolando silenziosamente lungo i rami della foresta pluviale in una mezzanotte alla ricerca di prede. I loro bersagli sono tipicamente animali che vivono sugli alberi, come primati o pangolini, ma i leopardi nebulosi uccideranno e mangeranno anche piccoli cervi.

Leopardo nebuloso che sbadiglia e mostra i suoi lunghi canini, Foto: Eric Kilby

I leopardi nebulosi hanno anche la particolarità di possedere i denti canini proporzionalmente più lunghi trovati nei felini moderni, rendendoli un po 'come i gatti dai denti a sciabola in miniatura. Tuttavia, a differenza dei veri denti a sciabola, entrambe le serie di canini del leopardo nebuloso sono la parte superioreein basso - sono notevolmente simili a pugnali. Nel loro pericoloso habitat arboricolo, quelle lunghe zanne forniscono indubbiamente un vantaggio nel trattenere le prede in difficoltà.

Come suggerisce il nome, i leopardi nebulosi fanno parte del 'gatto grande', sottofamiglia di gatti Pantherinae, e sono parenti stretti di leopardi, leoni, tigri e simili, in contrasto con quasi tutte le altre specie di gatti selvatici di taglia media . Tuttavia, i leopardi nebulosi sono molto più piccoli di questi parenti ruggenti e sono una prima propaggine evolutiva del gruppo, con molte caratteristiche simili ai piccoli gatti (come la capacità di fare le fusa).

I leopardi nebulosi sono sempre stati considerati rari, ma il loro numero sta diminuendo ulteriormente a causa della perdita di habitat e del bracconaggio per il loro mantello unico e attraente.

The Lynx: Ghost of the Northern Woods

Fonte: Animal Planet

Delle quattro specie di lince e lince rossa, la lince eurasiatica (Lynx lynx) è il più grande e forse il più impressionante del gruppo. Questi robusti predatori sono i gatti più grandi della lista, e mentre la maggior parte degli individui supera i 50 o 60 libbre, alcuni maschi particolarmente muscolosi possono avvicinarsi a 100 libbre, spingendo le definizioni della categoria di gatti di 'taglia media'.

Le linci eurasiatiche vagano per le fredde e solitarie distese dell'Europa settentrionale e orientale, della Russia e della Cina interna. Come i suoi parenti stretti nordamericani e iberici, la lince eurasiatica è notoriamente sfuggente, caccia silenziosamente attraverso vasti territori di foresta e solo raramente si lascia vedere dagli umani. La lince ha piedi adattati in modo unico per camminare nella neve alta; le loro zampe pelose sono enormi e larghe, agiscono come racchette da neve e allargano il loro peso in modo che non affondino.

Immagine: mpiet tramite Wikimedia Commons

Questi gatti sono predatori straordinariamente efficaci e possono apparentemente affrontare tutto ciò che trovano nella loro fredda casa boreale. Combattono piatti standard come lepri, roditori, donnole e uccelli, ma inseguiranno e attaccheranno con successo cinghiali, giovani alci e cervi. In effetti, le lince eurasiatiche sono le uniche specie di lince note per cacciare regolarmente gli ungulati, un'abitudine più attribuita alla specie del 'gatto grande'. Insondabilmente forti per le loro dimensioni, le linci eurasiatiche sono note abbattere l'alce superiore a 450 libbre.

Gatti da pesca: Kings of the Marsh

Immagine: CC0 Public Domain

Il tuo gatto domestico può detestare l'acqua, ma il gatto pescatore (Vita: viverrinus) è perfettamente a suo agio nuotando nelle paludi e nelle mangrovie in tutta l'India e nel sud-est asiatico.

I gatti che pescano sono in realtà strani tra i gatti per una serie di altri motivi. Le creature notturne, da circa 15 a 35 libbre, hanno occhi curiosamente ravvicinati incastonati in un cranio lungo e basso appollaiato su un collo grosso e muscoloso. La loro coda è decisamente corta, ma non ondulata come quella delle linci.

Immagine: Cliff tramite Flickr

Hanno anche una serie di adattamenti per una vita trascorsa dentro e intorno all'acqua. I loro piedi sono parzialmente palmati e sfoggiano un doppio strato resistente all'acqua. Il loro petto è profondo e dotato di muscoli forti che alimentano gambe corte e robuste mentre remano lungo i corsi d'acqua.

Questi gatti sono specialisti del consumo di pesce, con quasi tutta la loro dieta composta da una combinazione di pesce, crostacei, rane e salamandre. Alcune prede vengono infilzate direttamente dal bordo dell'acqua su artigli perennemente estesi (un adattamento per la pesca), ma il gatto pescatore non è al di là di soddisfare la sua cena squamosa sul proprio prato. Sorprendentemente, i gatti pescatori si immergono abitualmente in profondità sotto la superficie per catturare i pesci, afferrandoli con i loro artigli dell'amo.

I gatti di taglia media si trovano a cavallo di una nicchia unica in molti dei loro ecosistemi, non abbastanza piccoli da competere con i predatori sotto diversi chili, ma non abbastanza grandi da competere con predatori all'apice come leoni e giaguari, che possono essere diversicentinaiolibbre. Molti gatti di taglia media, come linci e caracal, sono tuttofare, in grado di sfruttare una vasta gamma di habitat e prede. È un livello di flessibilità che merita molta più ammirazione.

GUARDA IL PROSSIMO: Lion vs. Buffalo: When Prey Fights Back