Cyrtodactylus sp. Credito: Dr. L. Lee Grismer

Una piccolissima regione del Myanmar rivela un numero enorme di nuove specie di gechi- si trova prevalentemente nel calcare carsico.

Molte delle specie scoperte hanno motivi a strisce sorprendentemente e la loro vicinanza evidenzia la straordinaria biodiversità di questi ecosistemi calcarei. Le specie di geco sono state trovate nel corso di sole due settimane all'interno di un'area che si estende per 56 miglia per 31 miglia.



Gli scienziati hanno evidenziato 12 nuove specie di geco a punta curva del genere Cyrtodactylus e tre gechi nani del genere Hemiphyllodactylus. La scoperta ha spinto alla pubblicazione in tre prossime voci di diario.

'Sono rimasto piuttosto sorpreso sia dai numeri, sia ancora di più dalla stretta vicinanza delle specie l'una all'altra', ha detto Lee Grismer della La Sierra University in California, che ha condotto i sondaggi Mongabay . “Niente di simile è mai stato scoperto in questo gruppo. Il conteggio ufficiale pubblicato ora è 15 e presenterò presto un articolo che descriverà altri quattro '.

Cyrtodactylus sp. Credito: Dr. L. Lee Grismer

La scoperta è significativa perché questi gechi sono stati trovati in microhabitat in via di estinzione in una parte del mondo che subisce disordini civili. I conservazionisti sperano che questa enorme scoperta possa impedire l'estrazione di cemento pianificata in quest'area.

Gli scienziati responsabili di questi risultati unici erano guidati dal dott. L. Lee Grismer della La Sierra University in California e comprendevano membri di Fauna & Flora International, Universiti Sains Malaysia e Brigham Young University, nonché ricercatori del Dipartimento forestale del Myanmar.

Questa nuova scoperta porta alla luce i maggiori sforzi di conservazione che devono essere implementati negli ecosistemi carsici.

'Centinaia di nuove specie potrebbero rischiare l'estinzione senza una corretta gestione', il dottor Grismer stati , 'Ma questa [gestione] non può avvenire a meno che queste specie non vengano scoperte e descritte, ecco perché stiamo intensificando i nostri sforzi in queste regioni'.

Hemiphyllodactylus montawaensis. Credito: Dr. L. Lee Grismer


Il team ha chiamato uno dei gechi nani recentemente scoperti Hemiphyllodactylus tonywhitteni dopo Tony Whitten di Fauna & Flora International, un'organizzazione non profit con sede nel Regno Unito che ha sostenuto le indagini di Grismer. H. tonywhitteni è conosciuto solo da Phapant Cave, un complesso di tre grotte lungo uno stretto fiume nello Stato Shan.

Whitten 'ha sostenuto una vasta gamma di sforzi di conservazione in Indonesia e nell'Asia del Pacifico per oltre un quarto di secolo', scrivono gli autori in l'articolo del Journal of Natural History . 'I suoi instancabili sforzi per conservare e aiutare a gestire gli ecosistemi carsici sono stati una grande ispirazione per l'autore senior [Lee Grismer].'