Sebbene gli animali leucistici non siano una cosa nuova per la natura, è comunque etereo avvistare una madre e un bambino giraffa bianca spettrale in natura.



Il leucismo è causato da una parziale perdita di pigmentazione, con conseguente colorazione bianca dei capelli o della pelle. Viene spesso confuso per l'albinismo, che è unicamente la riduzione della produzione di melanina. Tuttavia, il leucismo non influisce sul colore degli occhi, una caratteristica distintiva dall'albinismo.

Le giraffe bianche sono ancora più rare di altre specie leucistiche. Il primo è stato segnalato nel gennaio 2016 nel Tarangire National Park, in Tanzania. Un secondo è stato segnalato nella riserva di Ishaqbini nel marzo 2016. La mamma e il bambino presenti nella foto sopra e nel video qui sotto sono stati avvistati da residenti locali nella stessa conservazione di Ishaqbini che hanno immediatamente informato il programma di conservazione di Hirola in Kenya. L'avvistamento è avvenuto all'inizio di giugno di quest'anno, solo la terza volta che è stato mai ottenuto un filmato di giraffe leucistiche in natura.

L'area di conservazione di Ishaqbini è ben gestita dagli ambientalisti, il che riduce notevolmente le minacce di bracconaggio a queste magnifiche creature. Le giraffe reticolate sono considerate vulnerabili dalla IUCN, con poco più di 8.000 rimaste in natura.

Il guardiano segnalato dell'avvistamento, “Erano così vicini ed estremamente calmi e non sembravano disturbati dalla nostra presenza. La madre continuava a camminare avanti e indietro di qualche metro davanti a noi mentre faceva segno alla piccola giraffa di nascondersi dietro i cespugli. '

Uno spettacolo gradito alla gente del posto, ai visitatori e agli ambientalisti, queste giraffe bianche servono come fari di speranza per il futuro incerto della specie.

GUARDA IL PROSSIMO: Amazing Albino & Leucistic Animals