Immagine: Wikimedia Commons

Con i loro piccoli corpi, la pelle squamosa e gli occhi cerchiati di rosso, questi rettili sembrano qualcosa uscito direttamenteGame of Thrones.

Ma sebbene assomiglino molto ai piccoli draghi, in realtà sono degli scinchi coccodrillo dagli occhi rossi del genereTribolonotus. In natura, queste lucertole vivono nelle foreste pluviali tropicali della Nuova Guinea, parti dell'Indonesia e delle Isole Salomone. Ma poiché la deforestazione ha livellato gran parte del loro habitat naturale, si sono adattati a vivere nelle piantagioni di cocco sotto le bucce degli alberi.



Un post condiviso da Brittani Castrovinci (@repti_girl) il 23 dicembre 2017 alle 12:43 PST

Questi piccoli animali crescono fino a circa 20-25 centimetri di lunghezza e sono spesso tenuti come animali domestici esotici. A differenza dei coccodrilli, questi ragazzi sono relativamente timidi e non sono stati studiati ampiamente.

Le informazioni che abbiamo sugli scinchi di coccodrillo dagli occhi rossi suggeriscono che sono piuttosto unici tra le altre lucertole. Quando sono minacciati, eseguono una strana vocalizzazione acuta che assomiglia a un urlo o ad un latrato acuto. Questo oltre a perdere la pelle della coda e vomitare, il che è abbastanza insolito da spaventare la maggior parte dei predatori. Se fallisce, in genere suoneranno morti, come altri rettili.

Un'altra caratteristica interessante? Gli scinchi di coccodrillo dagli occhi rossi indossano il loro sesso sulla pelle, letteralmente. Mentre i loro genitali si trovano all'interno dei loro corpi, i maschi possono essere facilmente distinti dai pori sui loro piedi, che alle femmine mancano.

Un giovane coccodrillo dagli occhi rossi Skink, i draghi del mondo

Le femmine hanno un'ovaia funzionante e depongono solo un uovo alla volta, rendendo il processo riproduttivo piuttosto limitato. Naturalmente, sono molto protettivi nei confronti dei loro piccoli e spesso si trovano rannicchiati intorno ad esso, proprio come un piccolo drago che nidifica.

Le lucertole tendono ad uscire solo di notte o al mattino presto per cacciare il cibo, il che si attribuisce alla nostra comprensione limitata della specie nel suo insieme.

GUARDA IL PROSSIMO: Wildfire si trasforma in 'Firenado' e poi in beccuccio per l'acqua