Secoli fa, gli orsi grizzly erano diffusi in tutto il Nord America. Andavano dal Missouri occidentale alla California e dall'Alaska fino al Messico settentrionale. Oggi, come puoi vedere nella mappa qui sotto, gli orsi grizzly sono molto meno comuni nei 48 stati inferiori di quanto non fossero durante l'era coloniale e la rivoluzione industriale. In effetti, mentre 30.000 dei 55.000 orsi grizzly selvatici del Nord America risiedono in Alaska, solo 1.500 di questi orsi grizzly sono rimasti negli Stati Uniti continentali .

Mappa della gamma degli orsi grizzly - Grafica di Cephas - Ursus_arctos_horribilis_map

Mappa della gamma dell'orso grizzly. Grafica di Cephas.

Dei 1.500 orsi grizzly nei 48 inferiori, 800 vivono nel Montana, 600 nella zona di Yellowstone-Teton nel Wyoming e da 70 a 100 nell'Idaho settentrionale e orientale e le loro popolazioni sono ancora fragili oggi. Ma come potrebbe il predatore apicale del Nord America sperimentare riduzioni così drastiche della popolazione? Bene, grazie alla caccia non regolamentata, gli orsi grizzly sono stati eliminati dal 95% della loro gamma originale tra il 1850 e il 1920 . Peggio ancora, nei tempi moderni, sono di nuovo sotto tiro.



Orso grizzly shutterstock_196903250

Orso grizzly. Shutterstock.

In un op-ed illuminante sul New York Times , la scrittrice Lydia Millet rivela che il Servizio Fish and Wildlife degli Stati Uniti sta attualmente pianificando di rimuovere gli orsi grizzly dalla protezione dell'Endangered Species Act, in modo che le persone possano cacciare gli orsi che vagano al di fuori della gamma dei parchi nazionali. Questa mossa potrebbe ridurre il numero di orsi grizzly di 100 in pochi giorni, devastando una popolazione già devastata e vulnerabile di questi maestosi mammiferi americani.

Cosa ne pensi di questo? Gli orsi grizzly dovrebbero essere protetti? O dovrebbero essere controllati? Fateci sapere cosa ne pensate!

[total-poll id = '11323 ″]