Alcuni animali trovati nelle profondità marine sembrano forme di vita aliene, e questo non fa eccezione.



calamaro



Taningia danae, il calamaro Dana polpo, è una specie di calamaro della famiglia Octopoteuthidae. È noto per essere una delle più grandi specie di calamari, raggiungendo più di cinque piedi di lunghezza. Il più grande mai trovato era una femmina che pesava più di 350 libbre. Il calamaro è stato avvistato per la prima volta nel suo habitat naturale solo nel 2005 da una nave di ricerca giapponese.

“Una cosa che è davvero degna di nota è che se guardi quel video puoi vedere due luci lampeggiano sulla punta delle braccia di due calamari ', L'esperto di calamari della NOAA Michael Vecchione ha detto allo Smithsonian Science News del filmato dell'animale. 'Questo filmato è stato registrato durante una spedizione alle Hawaii. Nonostante la sua rarità, il calamaro è stato avvistato due volte in questa uscita.



Il calamaro ha i più grandi fotofori, o organi che producono luce, di qualsiasi specie conosciuta. Sono così luminosi che possono essere visti anche se le luci del sottomarino sono accese “il che è davvero insolito” ha detto Vecchione.

Queste Candelieri si pensa che siano usati come meccanismo di difesa o per congelare le prede.

Il sommergibile di ricerca Deep Discoverer del NOAA ha avuto un paio di incontri con un grande calamaro nel settembre 2015. Al primo avvistamento, l'equipaggio ha catturato l'animale mentre scendeva verso il fondo del mare. Alla seconda corsa, il curioso calamaro si è attaccato brevemente!