Immagine: Lukas Panzarin e Andrea Cau per la supervisione scientifica

Questi resti di dinosauri hanno un aspetto così bizzarro che gli scienziati inizialmente pensavano fossero falsi, ma uno sguardo più attento rivela una creatura semiaquatica con un aggraziato collo simile a un cigno e artigli affilati del velociraptor.


Di Ghedoghedo -Proprio lavoro, CC BY-SA 3.0 , Link


Soprannominato 'Halszka' (abbreviazione diHalszkaraptor escuilliei), il dinosauro era un teropode, appartenente a un gruppo di predatori bipedi e carnivori inclusitirannosauro Rex. Questa creatura deve essere sembrata affascinante nella vita reale: la fusione aviario, rettile e anfibio Caratteristiche.
[s-300]
“La prima volta che ho esaminato il campione, mi sono persino chiesto se fosse un vero fossile ', Ha detto il ricercatore capo dello studio Andrea Cau in una dichiarazione .



Immagine: ESRF / Paul Tafforeau

Per determinare la legittimità del fossile, i ricercatori hanno utilizzato la microtomografia a raggi X multi-risoluzione di sincrotrone, che ha consentito un'immagine ravvicinata dei dettagli interni senza danneggiare il fossile. I risultati hanno rivelato un vero esemplare e un nuovo genere completamente.

Il sincrotrone ha rivelato un muso che sarebbe stato abbastanza sensibile da rilevare il movimento sott'acqua come possono fare anatre e coccodrilli e file di minuscoli denti per afferrare la preda. Inoltre, questo strano dinosauro camminava su due gambe con artigli affilati, ma aveva pinne come un pinguino, fornendo ulteriori prove della natura semi-acquatica del dinosauro.

I resti fossili di Halszkasono stati scoperti nella Mongolia meridionale e descritti in un nuovo studio pubblicato sulla rivista Natura .

'Esportata illegalmente dalla Mongolia, Halszka risiedeva in collezioni private in tutto il mondo prima di essere acquisita nel 2015 e offerta ai paleontologi per lo studio e per preparare il suo ritorno in Mongolia', ha affermato il ricercatore senior Pascal Godefroit dichiarato .

GUARDA IL PROSSIMO: Titanoboa - Il serpente più grande che il mondo abbia mai conosciuto