Tigre indocinese - Panthera_tigris_corbetti_ (Tierpark_Berlin) - Foto di Lotse

Tigre indocinese. Foto di Lotse.



A causa del bracconaggio e della deforestazione, le tigri sono state dichiarate 'funzionalmente estinte' in Cambogia . Ciò significa che, se delle tigri rimangono nel paese, la popolazione di tigri non è abbastanza grande o geneticamente diversificata per sostenerle. Una notizia davvero triste per la tigre indocinese in via di estinzione, che ha già visto un grave calo demografico.



Indochinese-Tigers-Photo-by-Kabir-Bakie.jpg

Tigri indocinesi. Foto di Kabir Bakie.

Come la tigre del Bengala e la tigre siberiana, la tigre indocinese è una sottospecie di tigre che esiste in una specifica regione dell'Asia. Originaria del sud-est asiatico, questa tigre era un tempo comune in Myanmar, Thailandia, Laos, Cambogia, Vietnam e Cina sud-occidentale. Oggi è molto meno comune e ne esistono meno di 400 in natura . Nessuno è stato registrato in Vietnam dal 1997 e probabilmente non sono rimaste nemmeno tigri riproduttive in Cina. Le prospettive non sono buone.

Tigri indocinesi - Panthera_tigris_corbetti_ (Tierpark_Berlin) - Foto di Lotse

Tigri indocinesi. Foto di Lotse.



Per fortuna, il governo cambogiano ha approvato un piano per reintrodurre i grandi felini nella foresta protetta di Mondulkiri nell'estremo oriente del paese . Tuttavia, questo progetto non è un'impresa da poco e il governo richiede da $ 20 a $ 50 milioni per far girare la palla. Attualmente, le popolazioni globali di tigri (che includono tutte le sottospecie di tigre) sono poco più di 3.000 , che è ben diverso dai 100.000 che esistevano all'inizio del XX secolo.