Sappiamo cosa stai pensando. Questo è chiaramente un serpente velenoso che sta per lanciarsi contro la sua preda ignara, giusto? No. Questa anima gentile è in realtà un bruco che esegue uno dei più impressionanti atti di mimetismo del pianeta.



Conosciuto dalla comunità scientifica comeHemeroplanes triptolemus, questa creatura creativa è semplicemente lo stadio larvale (giovanile) di una falena originaria dell'America centrale e meridionale.



Nel suo stato rilassato, questa creatura non sembra altro che il tuo bruco medio. Quando provocati, tuttavia, questi insetti innocui gonfiano parte del loro corpo per assomigliare a quello di un rettile più minaccioso.

Abbiamo a che fare con il furto di identità qui, ma dobbiamo dare loro credito per la loro ingegnosità. È tutto per la loro protezione. Gli animali a volte fingono di essere un'altra specie se desiderano sopravvivere a un incontro con un predatore affamato.

Come fanno questi bruchi? Sono in grado di ritrarre le gambe e 'flare' parti del loro corpo (pensa Arnold a una gara di body building) per ingrandirsi. Quando gonfiati, l'estremità anteriore del loro corpo forma una falsa testa a forma di diamante e i motivi sulla parte inferiore esposta assomigliano a occhi da rettile, rendendo il loro travestimento ancora più credibile.



Per la massima credibilità, imiteranno persino un comportamento simile a un serpente scagliandosi o aggredendo potenziali predatori.

Come va per l'evoluzione?

Questo bruco non è l'unica creatura che imita i serpenti come strategia di difesa. È noto che anche altre falene e farfalle adottano l'aspetto di serpenti - e alcuni serpenti addirittura si fanno sembrare i loro cugini più velenosi .

Guarda il bruco in azione di seguito:

GUARDA IL PROSSIMO: Australian Redback Spider Eats Snake