Immagine: YouTube



Questo insolito verme marino lungo 8 pollici sembra uscito da un incubo, ma la ricerca suggerisce che potrebbe essere cruciale per la salute dei nostri ecosistemi.



Il verme polinoide giganteEulagisca giganteaè una specie di verme in scala che si trova nell'Oceano Meridionale vicino all'Antartide. Le sue due caratteristiche più salienti includono un addome dalle setole dorate e un sorriso a trentadue denti su quella che sembra essere la sua testa.

Questi vermi marini sono chiamati vermi di setola o policheti, che in latino significa 'molti piccoli peli'. Sono disponibili in un certo numero di forme e dimensioni, da vermi rotondi a grandezza di caramella a vermi che misurano più di due metri di lunghezza - e si trovano in quasi tutti i colori e in molti habitat diversi, secondo il Monterey Bay Aquarium Research Institute.



Foto: ICA_PY

Eulagisca giganteausa le sue setole come mezzo di trasporto lungo il fondo dell'oceano o forse come mezzo di difesa. Sebbene sia stato scoperto nel 1939, non si sa molto sulla biologia o la dieta di queste creature, ma le dimensioni delle sue fauci suggeriscono che si tratti di un predatore che si nutre di altri animali. I suoi denti aguzzi indicano anche che potrebbe essere uno spazzino.

Se il suo aspetto non era abbastanza strano, prendi questo: quella parte del corpo che assomiglia a una testa è in realtà una gola retrattile che si estende verso l'esterno di circa due pollici quando il verme si nutre.

Sebbene siano state scoperte finora 8.000 specie diverse di vermi marini, si presume che potrebbero essere ancora il doppio da scoprire, come suggerito in uno studio del Royal Society Open Science .



Queste strane creature potrebbero portare a una comprensione più profonda della vita marina che persiste nelle profondità nascoste del nostro oceano.

GUARDA IL PROSSIMO: L'orso grizzly combatte 4 lupi