Immagine: Ocean Exploration Trust e NOAA ONMS

Una 'caduta di balene' è il termine comune usato per descrivere la carcassa di un cetaceo caduto sul fondo dell'oceano a una profondità superiore a 1.000 m (3.300 piedi), nelle zone batiali o abissali.

Le cascate delle balene possono creare ecosistemi localizzati complessi che forniscono sostentamento agli organismi di acque profonde, a volte per decenni.




Durante l'ultima immersione della stagione di spedizioni Nautilus di quest'anno, il team ha scoperto una caduta di balene mentre esplorava il monte Davidson Seamount al largo della costa della California centrale con i ricercatori del Monterey Bay National Marine Sanctuary.

Immagine: Ocean Exploration Trust e NOAA ONMS

Si stima che i resti scheletrici di questa balena siano lunghi 4-5 metri. Il team sta lavorando per identificare la specie, ma si pensa che sia una balena rorqual come indicato dai fanoni rimasti lungo le mascelle della balena e dalla forma del suo cranio.

Immagine: Ocean Exploration Trust e NOAA ONMS



Mentre è stato osservato che le prove di cadute di balene sono rimaste sul fondo del mare per diversi anni, questa sembra essere una caduta relativamente recente con fanoni, grasso e alcuni organi interni rimasti. Il sito mostra anche un'interessante fase intermedia della successione ecologica, poiché sia ​​i grandi spazzini come i broncoli di anguilla stanno ancora spogliano lo scheletro del grasso, sia i vermi Osedax che mangiano ossa iniziano a consumare lipidi (grassi) dalle ossa. Altri organismi visti sul sito includono granchi, granatieri, policheti e polpi di acque profonde.

Immagine: Ocean Exploration Trust e NOAA ONMS

Scorri verso il basso per guardare il video qui sotto:

Questo incredibile avvistamento è stato filmato nel piazzale sud-est di Davidson Seamount, nel Monterey Bay National Marine Sanctuary.