Immagine: Jeffrey Lotz / Wikimedia CC

Le api mellifere africanizzate sono alcuni degli insetti più temuti del pianeta, ma cosa le rende così pericolose?

Spesso definiti 'api assassine', questi insetti intimidatori hanno sviluppato una brutta reputazione per aver causato fino a mille morti umane.



Sono stati importati dall'Africa al Sud America nel 1956 nel tentativo di creare un ceppo più produttivo di api mellifere. L'anno successivo, 26 sciami sono sfuggiti alla quarantena e hanno iniziato a riprodursi con api da miele europee, creando una specie ibrida. Le cosiddette 'api africanizzate' iniziarono quindi a diffondersi e ora possono essere trovate dalla California alla Florida.

Rispetto alle api mellifere europee - le specie più comuni al mondo - le api ibride sono in realtà più piccole e quindi trasportano meno veleno. Allora, qual'è il problema?

Alveare delle api africane. Immagine: Wikimedia CC

Sono molto più aggressivi e non ti vogliono vicino al loro alveare. In effetti, le api africanizzate reagiscono ai disturbi con maggiore forza e in numero maggiore rispetto alle loro cugine europee. In realtà sono stati registrati mentre inseguivano una persona per un quarto di miglio e hanno ucciso circa 1.000 esseri umani e una varietà di altri animali.

PER Studio del 1982 sulla difesa della colonia ha mostrato che le api 'hanno risposto più velocemente e in numero molto maggiore delle api da miele europee e hanno prodotto 8,2 e 5,9 volte più punture durante due diversi esperimenti'.

In generale, ci vorrebbero circa 1.000 punture di un'ape del genere per uccidere qualcuno che non è allergico. Sfortunatamente, però, un grande sciame di api africanizzate può potenzialmente fornire una tale dose.

Le api continuano a spostarsi verso nord, ma non preoccuparti troppo. Hai ancora molte più probabilità di essere colpito da un fulmine che morire per un attacco di api assassine.

GUARDA IL PROSSIMO: Australian Redback Spider Eats Snake